Fidelis Andria-Catania 0-2: le dichiarazioni dei protagonisti

Andrea Mazzarani esulta dopo il raddoppio rossazzurro

Andrea Mazzarani esulta dopo il raddoppio rossazzurro   Foto: CalcioCatania.com

Le dichiarazioni rilasciate a fine gara da Mazzarani, Ripa e Porcino.

MAZZARANI: “HO ATTACCATO LA PROFONDITA' ED E' ANDATA BENE”
“Prima che entrassi il mister mi ha dato le indicazioni sulla partita, dovevo uscire sul loro terzino destro. Sull’azione del gol è stato molto bravo Porcino a mettere questa gran palla, io ho attaccato la profondità, mi sono trovato a tu per tu col portiere ed è andata bene. Sono molto contento perché il gol ci ha permesso di stare più sereni, era una partita per noi troppo importante.
Sono entrato in un momento in cui Fornito aveva speso molto. Come ho detto più volte noi abbiamo una rosa ricca, chi entra dà il suo contributo. Il mister mi ha mandato dentro, ero fresco e loro essendo in 10 un po’ di riferimenti l’avevano persi.
La partita col Lecce ci ha lasciato un grande rammarico. Il mister ci ha dato un’ulteriore consapevolezza della nostra forza, perché al “Via del Mare” abbiamo fatto una grande partita. In casa non abbiamo fatto così bene dal punto di vista del gioco e su questo dobbiamo migliorare la gestione mentale della partita. L’importante è portare a casa i tre punti: la vittoria di oggi è fondamentale perché ci permette di stare sempre attaccati al Lecce che sta facendo un gran campionato”.

RIPA: “NON E’ FACILE GIOCARE SEMPRE DOPO IL LECCE”
“Siamo contenti di questa vittoria su un campo difficile. Per l’ennesima volta sapevamo il risultato del Lecce e abbiamo dimostrato di essere una grande squadra: non è facile giocare sempre dopo di loro. Quello di oggi è un campo difficile, l’Andria gioca bene, abbiamo sofferto nel primo tempo ma siamo stati poi bravi a sbloccare il match nel secondo.
Io come caratteristiche sono uno che va spesso incontro, prendo le botte, attacco meno la profondità, lo fa di più Curiale. Quando attacchiamo sulla fascia so che abbiamo giocatori bravi a metterla in mezzo e io mi butto nell’area.
Cosa ho detto a Curiale quando ha sbagliato il raddoppio? Gli ho detto di continuare così che il gol sarebbe arrivato. Mi dispiace che oggi non abbia segnato, ma ci darà una mano domenica con il Cosenza, sarà una partita durissima”.

PORCINO: “CONTENTO PER L’ESORDIO, RINGRAZIO I COMPAGNI”
“Sono molto contento di quest’esordio e spero di dare una mano alla squadra per raggiungere l’obiettivo finale. Ringrazio il direttore, che mi ha portato qui, e i compagni che mi hanno aiutato ad entrare subito nel gruppo e farmi sentire a mio agio, spero di continuare così. Mi trovo bene col 3-5-2 perché sono un esterno che può fare tutta la fascia”.