Feralpisalò-Catania, presentazione: Andiamo via. . .

Il gruppo rossazzurro riunito al termine della gara con la Paganese al

Il gruppo rossazzurro riunito al termine della gara con la Paganese al "Massimino"  Foto: CalcioCatania.com

Mercoledì 30 maggio alle 20.30, in quel di Salò, esordio nei play-off per gli etnei che inseguono la B

SI GIOCA AL "LINO TURINA" DI SALÒ
Mercoledì 30 maggio inizia l’avventura dei rossazzurri nei play-off di Serie C. L’avversario sarà la Feralpisalò, si giocherà per l’andata del secondo turno nazionale allo stadio "Lino Turina" di Salò con calcio d’inizio alle 20.30. La direzione dell’incontro è stata affidata a Dionisi di L’Aquila, il quale avrà come assistenti Lucia Abruzzese e Leonardo De Palma; il quarto uomo sarà Camplone di Pescara.

FERALPISALÒ: MIGLIOR ATTACCO E CAPOCANNONIERE DEL GIRONE B
I leoni del Garda dopo i primi tre turni dei play-off sono la rivelazione degli stessi spareggi che decreteranno la terza squadra da promuovere in cadetteria. Tra le otto compagini in corsa, quella del tecnico Domenico Toscano, è la peggior classificata, sesta del Girone B con 49 punti, frutto di 13 vittorie e 10 pareggi, 11 le sconfitte; 47 gol fatti (miglior attacco del girone), 43 subiti. Al "Turina" i lombardi, sempre nella regular season, hanno ottenuto 7 vittorie e 5 pareggi, altrettante le sconfitte; 23 sono stati i gol realizzati tra le mura amiche, 20 invece quelli subiti. Il titolo di capocannoniere del Girone B è andato all’attaccante della Feralpisalò Simone Guerra che ha messo a segno 19 reti, le stesse di Vantaggiato (Livorno), miglior marcatore del Girone A; 8 le segnature di Ferretti, 5 quelle di Marchi. I gardesani sono partiti dal primo turno dei play-off "del girone", dove l’11 maggio a Salò hanno incontrato e battuto in rimonta il Pordenone per 3-1, grazie al gol di Raffaello e alla doppietta di Marchi. Nel secondo turno viene eliminato l’Albinoleffe, in trasferta, grazie al sigillo di Staiti. Al primo turno "nazionale" i benacensi affrontano l’Alessandria (sesta nel Girone A), vincitrice della Coppa Italia di Serie C: nella gara d’andata in Lombardia ad avere la meglio sono gli ospiti che passano 3-2, in gol per i padroni di casa (sotto 3-0) Staiti e Ferretti; nella sfida di ritorno i verdeblù compiono l’impresa, battono a domicilio i piemontesi per 3-1, in gol Raffaello, Guerra e Ferretti, e si regalano il Catania nei quarti di finale.

CATANIA: PRIMA SQUADRA E PRIMO REPARTO AVANZATO FUORI CASA
La squadra di Cristiano Lucarelli tornerà in campo 24 giorni dopo l’ultima gara di campionato, quella dello scorso 6 maggio al "Massimino", nella quale strapazzò il Rende con il punteggio tennistico di 6-1. A segno andarono Mazzarani, Russotto, Rizzo, Di Grazia (quattro centri in stagione) e Brodic con una doppietta (i primi due gol con la maglia dell’elefante). Si giocava per l’ultimo turno di campionato e con la contemporanea sconfitta del Trapani sul campo del Cosenza gli etnei si aggiudicavano il secondo posto in classifica, con la possibilità di cominciare i play-off, per cercare di agganciare l’ultimo posto per fare il salto in Serie B, dai quarti finale. Il Catania nel Girone C si è piazzato alle spalle del Lecce capolista (+ 4 dai siciliani) e davanti al Trapani (- 2 dai "cugini" catanesi), i punti conquistati sono stati 70: 21 vittorie (maggior numero di successi nel proprio girone in compagnia del Lecce), 7 pareggi (dopo l’Akragas con 6 pari, è la squadra che ha ottenuto il minor numero di segni X) e 8 sconfitte (delle prime tre è quella che ha perso di più); 65 sono stati i gol segnati dai rossazzurri (miglior attacco del Girone C), 31 quelli subiti (miglior difesa dopo quella dei salentini). In trasferta l’elefante ha avuto il miglior rendimento del girone meridionale della Serie C: 33 punti conquistati (gli stessi dei giallorossi) frutto di 10 vittorie (record nel raggruppamento con un successo in più del Lecce), 3 pareggi e 5 sconfitte; 30 gol fatti (miglior attacco con 8 reti in più dei lupi), 18 subiti. I rossazzurri vantano anche il capocannoniere del loro girone, Davis Curiale con 15 centri; 7 per Lodi e Mazzarani, 6 per Ripa, 5 per Russotto e Barisic.

REGOLAMENTO
La partita di mercoledì sera tra Feralpisalò e Catania che si disputerà al "Lino Turina" di Salò sarà l’andata del secondo turno nazionale (quarti di finale) dei play-off di Serie C. Il ritorno è previsto per domenica 3 giugno allo stadio "Angelo Massimino". In caso di risultato di parità al termine delle due gare, in quanto a gol complessivi, ad accedere alle final four saranno gli etnei, che vantano il miglior piazzamento in campionato rispetto ai gardesani.
Comincia pertanto da Salò la rincorsa dell’elefante per il ritorno in cadetteria. Dai Catania!