Coppa Italia Lega Pro: Messina-Catania il 2 novembre alle 14.30

Quasi un anno dopo gli attentati di Parigi, si torna a Messina

Quasi un anno dopo gli attentati di Parigi, si torna a Messina  Fonte: CalcioCatania.com

La Lega ha reso noto il calendario del Secondo Turno della competizione

Attraverso il comunicato ufficiale n.27/Cit, la Lega Italiana Calcio Professionistico ha reso note le date del Secondo Turno di Coppa Italia di Lega Pro, l'equivalente ai Sedicesimi di Finale. Il Catania, com'è già noto, sfiderà in gara unica al "Franco Scoglio" il Messina, da poco affidato alle cure dell'ex bomber del Livorno Cristiano Lucarelli. Il nuovo tecnico giallorosso ha esordito sulla panchina peloritana proprio in occasione dello scorso turno di Coppa, disputato il 19 ottobre, in cui la squadra dello Stretto ha battuto la Vibonese 2-0 con le reti di Ferri e Madonia. Adesso Pozzebon e compagni avranno la possibilità di vendicarsi della sconfitta rimediata al “Massimino” lo scorso 9 ottobre.

Agli Ottavi, che si disputano in gara unica, con sorteggio per definire la squadra ospitante, la qualificata affronterà la vincente di Taranto-Cosenza e, se dovesse proseguire la sua corsa nella competizione, ai Quarti (in gare di andata e ritorno) troverebbe una tra Fidelis Andria, Foggia, Matera e Lecce.
In caso di approdo alla Semifinale, sfida ad una tra: Robur Siena, Viterbese Castrense, Teramo, Lupa Roma, Ancona, Fano Alma Juventus, Maceratese e Casertana.
In Finale, la squadra promossa dall’area centro-sud del tabellone troverà infine una tra: Giana Erminio, Alessandria, Como, Cremonese, Modena, Reggiana, Südtirol, Venezia, Padova, Bassano Virtus, Livorno, Carrarese, Pontedera, Feralpi Salò, Arezzo, Tuttocuoio.

Messina e Catania non si incontrano in un match di Coppa Italia di terza serie dal 5 marzo 1999. In quella circostanza i rossazzurri e i biancoscudati scesero in campo al “Celeste” per la gara di ritorno dei Quarti di Finale. Il risultato non si schiodò dallo 0-0 per 120' e ai fini del passaggio del turno furono necessari i calci di rigore, al termine dei quali prevalsero i padroni di casa. La squadra allenata da Cucchi ebbe modo di rifarsi, con gli interessi, il successivo 25 aprile. Ma questa è un'altra storia...

Di seguito, il programma completo del secondo turno:

Martedì 1 novembre
MODENA – REGGIANA Ore 14.30
PADOVA – BASSANO V. Ore 16.30
ANCONA – FANO A.J. Ore 14.30

Mercoledì 2 novembre
GIANA E. – ALESSANDRIA Ore 14.30
COMO – CREMONESE Ore 20.30
LIVORNO – CARRARESE Ore 14.30
ROBUR SIENA – VITERBESE CASTRENSE Ore 18.30
TERAMO – LUPA ROMA Ore 20.30
MACERATESE – CASERTANA Ore 14.30
TARANTO – COSENZA Ore 16.30
MESSINA – CATANIA Ore 14.30

Martedì 8 novembre
SUDTIROL – VENEZIA Ore 14.30

Mercoledì 9 novembre
PONTEDERA – FERALPISALO’ Ore 14.30
AREZZO – TUTTOCUOIO Ore 14.30
FIDELIS ANDRIA – FOGGIA Ore 14.30
MATERA – LECCE Ore 20.30

Regolamento
Nel Secondo Turno della Fase Finale, ad eliminazione diretta con gare di sola andata, ottiene la qualificazione agli Ottavi di Finale la squadra che ha segnato il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro provvede a far battere i calci di rigore.
Ai fini della decorrenza dei provvedimenti disciplinari che dovessero essere eventualmente irrogati, si precisa che i relativi rapporti saranno esaminati dal Giudice Sportivo nella giornata successiva alla disputa delle gare con pubblicazione del relativo comunicato ufficiale nella medesima giornata.