Coppa Italia, Catania-Como 3-0: Lodi, Rossetti e Curiale firmano la qualificazione

Il gol di Mattia Rossetti

Il gol di Mattia Rossetti  Foto: CalcioCatania.com

Rossazzurri in campo alle ore 20:30 per il primo turno della Coppa Italia 2018-19

DEBUTTO STAGIONALE
A meno di due mesi di distanza dall’ultima volta, era il 10 di giugno, si giocava la gara di ritorno delle semifinali play-off contro la Robur Siena, si riaccendono le luci dei riflettori dello stadio “Angelo Massimino”, pronti ad illuminare il debutto stagionale del Catania targato Andrea Sottil. Nel menù dell’ultima domenica di luglio c’è il match valido per il primo turno eliminatorio della Coppa Italia maggiore. Avversario di turno il Como di mister Banchini, tecnico arrivato in terra lariana da qualche giorno, formazione attualmente di Serie D ma speranzosa nel ripescaggio in C. I rossazzurri rientrano nel tabellone della manifestazione nazionale che mette in palio la coccarda tricolore a tre anni dall’ultima: sonora sconfitta per mano del Cesena (1-4) sempre nell’impianto di Piazza Spedini. Per l'occasione il tecnico Andrea Sottil, al debutto sulla panchina dell'Elefante, ha escluso dall'elenco dei convocati - per ragioni burocratiche - tutti i nuovi arrivi. Spazio, quindi, ai confermati della scorsa stagione, ai quei calciatori in odor di cessione e al modulo 4-2-3-1 con Biagianti e Bucolo in mediana e, soprattutto, Ciccio Lodi sulla linea dei trequartisti insieme a Barisic e Rossetti, con Curiale, capocannoniere dello scorso Girone C di Serie C, unico riferimento offensivo. La vincente del confronto di questa sera (gara secca) affronterà il Foggia in terra pugliese domenica 5 agosto.

CRONACA: PRIMO TEMPO
Parte subito forte il Catania con Ciccio Lodi a svariare sulla trequarti di campo come ai tempi di Frosinone. Già dopo 5 minuti il numero 10 napoletano innesca Curiale che mette in difficoltà la difesa lariana. Al nono è ancora l’ex attaccante del Trapani a sfiorare il gol: pallone sulla traversa. Un minuto più tardi è la volta di Giovannino Marchese rendersi pericoloso dalle parti di Gozzi: il diagonale mancino del terzino di Delia termina a lato di poco. Al 17’ è ancora Marchese a rendersi pericoloso con uno splendido sinistro al volo che finisce alto sopra la traversa lariana. Al ventesimo altro legno (palo esterno) lambito dagli etnei sempre con Davis Curiale, ancora una volta imbeccato da Ciccio Lodi. Quattro minuti più tardi arriva la prima ammonizione della gara: a rimediarla è proprio l’attaccante rossazzurro. Un minuto più tardi si vede per la prima volta il Como con Gobbi: il numero 9 supera in velocità Lovric ma la sua conclusione di destro è respinta provvidenzialmente da Aya in scivolata. Al ventottesimo Anelli falcia Lodi sulla trequarti beccandosi il cartellino giallo. Dagli sviluppi del calcio piazzato, magistrale conclusione di Ciccio Lodi e Catania in vantaggio. Per il fantasista napoletano si tratta della rete numero 31 in maglia rossazzurra, la terza in Coppa Italia dopo quelle segnate al Cittadella e al Parma. Al 33’ primo cambio tra le fila del Catania: fuori Aya, claudicante, dentro Andrea Di Grazia. Con l’ingresso del fantasista di San Giovanni Galermo mister Sottil passa al 3-4-1-2 con Curiale e Rossetti in avanti, Barisic e lo stesso Di Grazia esterni di centrocampo. Sul finale della prima frazione di gioco, potenziale occasione per gli etnei con Rossetti, ancora una volta perfettamente servito da Lodi: l’errato rimbalzo del pallone disorienta l’attaccante campano, facendo sfumare l’azione. Tre minuti più tardi Rossetti si riscatta alla grande, siglando in mezza rovesciata la rete del 2-0. Dopo centoventi secondi di recupero le due squadre rientrano negli spogliatoi.

CRONACA: SECONDO TEMPO
Squadre che rientrano in campo per i secondi quarantacinque minuti di gioco con gli stessi effettivi che hanno concluso la prima frazione. Al terzo Catania subito in avanti con il ‘solito’ Ciccio Lodi: pallonetto del numero dieci con il portiere comasco Gozzi che smanaccia oltre la traversa. Al quarto d’ora il Como prova una timida reazione con Gentile: il destro del centrocampista lariano termina sull’esterno della rete. Ancora Como pericoloso tra il 65’ e il 69’ con Gabrielloni e Gobbi che sfiorano il punto del 2-1. Tre minuti più tardi secondo cambio nel Catania: fuori Rossetti, dentro Graziano. Al 76’ arriva il terzo gol rossazzurro. A firmarlo è il bomber Davis Curiale, abilissimo a concludere in rete un’azione prolungata sotto la porta lariana avviata da una doppia conclusione di Graziano ribattuta da Gozzi prima e Anelli poi. Due minuti dopo ci prova un volenteroso Di Grazia, la sua conclusione è però parata dal portiere lariano. Al settantottesimo primo cambio nel Como: fuori Buono, dentro Valsecchi. Nell’occasione il numero 5 comasco becca un’ammonizione dall’arbitro Vigile. Altro cambio tra i lombardi all’86’: fuori Gobbi, dentro Fusi. Un minuto dopo terzo cambio per gli etnei, con mister Sottil che sostituisce Bucolo con il giovane Papaserio, quest’ultimo al debutto ufficiale in rossazzurro. Ad un soffio dal novantesimo Ciccio Lodi sfiora la doppietta ancora da calcio da fermo: il suo sinistro a giro non s’insacca per questione di centimetri. Decretati 3 minuti di recupero. Al 91’ terzo cambio per i lariani: in campo Balconi per Di Jenno. Nei restanti due minuti di gioco non accade più nulla: Catania batte Como 3-0. Rossazzurri qualificati al secondo turno della Coppa Italia. Domenica prossima gara secca al “Pino Zaccheria” di Foggia.

Il 3-0 di Davis Curiale 



IL TABELLINO

CATANIA (4-2-3-1): Pisseri; Aya (dal 33' Di Grazia), Blondett, Lovric, Marchese, Biagianti, Bucolo (dall'87' Papaserio); Barisic, Lodi, Rossetti (dal 68' Graziano), Curiale. A disp.: Fabiani, Noce, Caccetta, Fornito, Di Grazia, Papaserio, Graziano, Pozzebon. All: Sottil

COMO (3-5-2): Gozzi; Anelli, Di Maio, De Santis; Di Jenno (dal 91' Balconi), Gentile, Cicconi, Buono (dal 78' Valsecchi), Di Tommaso; Gabrielloni, Gobbi (dall'86' Fusi). A disp. D'Ippolito, Balconi, Fusi, Valsecchi. All: Banchini

ARBITRO: Mario Vigile di Cosenza

ASSISTENTI: Gaetano Massara di Reggio Calabria e Fernando Cantafio di Lamezia Terme

QUARTO UFFICIALE:Francesco Cosso di Reggio Calabria

RETI: Lodi al 29', Rossetti al 46' pt; Curiale al 76'

AMMONITI: Curiale, Anelli, Buono

ESPULSI: -

RECUPERO: 2' p.t.; 3' s.t.