Catania: presentati Dall'Oglio e Di Molfetta

Dall'Oglio e Di Molfetta oggi a TdG

Dall'Oglio e Di Molfetta oggi a TdG  Foto: CalcioCatania.com

Presentati oggi dal ds Argurio a Torre dal Grifo il centrocampista e l'esterno offensivo.

Continuano le presentazioni dei nuovi acquisti in casa rossazzurra. Questo pomeriggio, nella sala conferenze del centro sportivo di Torre del Grifo, il direttore sportivo degli etnei, Christian Argurio, ha presentato alla stampa Jacopo Dall’Oglio e Davide Di Molfetta.

“Sono felicissimo di essere al Catania – ha esordito così Dall’Oglio – finalmente sono riuscito ad arrivare in questa società: volevo già venire qui nel 2014 ma non c’è stata la possibilità. Quest’estate sono stato corteggiato da tante squadre di Serie B ma io volevo venire solo qui, a Catania. Anche l’anno scorso ero pronto a venire, ma il presidente Cellino mi disse che il mio percorso a Brescia non era ancora finito. Darò il mio contributo per raggiungere il traguardo della promozione. Mister Andrea Camplone è molto simile a Pasquale Marino, mio tecnico a Brescia, entrambi utilizzano lo stesso modulo. Ad Avellino abbiamo espresso un buon calcio. Il Catania ha dei calciatori in organico che hanno poco a che vedere con questa categoria. La Serie C è un campionato difficile, nel quale trovi delle squadre toste. L’importante è lavorare bene durante la settimana. Nella mia carriera non ho fatto tantissimi gol, ne sono consapevole: quest’anno proverò ad avvicinarmi di più verso la porta, domenica ho avuto qualche occasione ma sono stato poco lucido. Sono stato penalizzato da diversi infortuni, spero di averli messi da parte definitivamente”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il pensiero di Davide Di Molfetta, attaccante scuola Milan, reduce da un’annata assai brillante in quel di Piacenza:“Anch’io sono felicissimo di esser arrivato al Catania – ha commentato Di Molfetta – il direttore Argurio mi ha chiamato tante volte e…mi ha convinto. Darò il 100% fino all’ultimo giorno della stagione. Quest’anno avrò la fortuna di giocare con due grandi attaccanti come Di Piazza e Curiale. Cercherò di dare il mio meglio, mettendomi a disposizione del mister e di tutta la squadra. Proverò a segnare qualche gol in più anche io: per un attaccante è importante fornire degli assist, ma anche andare a segno. Sono convinto che giocando con questo allenatore, con questa mentalità, il gol arriverà molto presto. Negli ultimi anni mi è mancato, anche per colpa mia. Quest’anno sarà diverso, ne sono convinto. Spero di sbloccarmi già domenica. Ho avuto la fortuna di fare tanti anni del Milan, ho visto tanti calciatori. Sono rimasto in contatto con Calabria, abbiamo fatto la trafila delle giovanile insieme. Essere paragonato a Mascara mi rende molto felice, però non devo pensare a queste cose ma solo a lavorare, tanto. Speriamo di toglierci tante soddisfazioni, sia a livello personale che di gruppo. Il mio punto di forza è il dribbling, mandare in gol i miei compagni di squadra e, soprattutto, dare tutto per la maglia, sacrificandomi anche in ruoli non miei, così come fatto l’anno scorso a Piacenza”.

Nella giornata di domani, giovedì 29 Agosto, alle ore 15.00, sarà la volta dei difensori Moïse Emmanuel Mbende e Lorenzo Saporetti.