Catania, la storia è con te: non c'è due senza tre...

Il colpo di testa di Davide Cordone che avvia la rimonta sull'Avellino di Fini, Sansonetti e De Martis...

Il colpo di testa di Davide Cordone che avvia la rimonta sull'Avellino di Fini, Sansonetti e De Martis...  Foto: CalcioCatania.com

Nel 2001 e nel 2002, contro Avellino e Pescara, al Catania è già riuscita la rimonta dopo la sconfitta d'andata per 1-0...

La sconfitta in trasferta nelle semifinali dei play-off per il Catania è diventata ormai un’abitudine. Infatti, dalla istituzione dei play-off di Serie C, ovvero nella stagione 1993-94, l’Elefante ha disputato le semifinali in tre circostanze, l’ultima delle quali contro il Siena. Prima dell’immeritato K.O. del “Franchi” contro la Robur, giunto per via di un ‘infortunio’ del portiere rossazzurro Matteo Pisseri, il Catania aveva perso le altre due semifinali di andata con lo stesso risultato dell’altra sera: 1-0.

Andiamo con ordine. Campionato di Serie C1 edizione 2000-01. Il Catania, prima creatura dell’era Gaucci, dopo una stagione a dir poco movimentata, con un insolito andirivieni in panchina (Ivo Iaconi, poi Vincenzo Guerini, poi Iaconi e, infine, nuovamente Guerini), conquista l’accesso agli spareggi promozione grazie un girone di ritorno stratosferico, impreziosito dalla conquista di 37 punti nelle 17 gare del girone di ritorno, con una media di 2,1 punti a partita. Il 27 maggio del 2001, al “Partenio” di Avellino, i rossazzurri, forti del terzo posto della regular season, sono ospiti dei biancoverdi (quarti, ad un punto dagli etnei) nella gara di andata delle semifinali play-off. La partita, diretta dal signor De Marco di Chiavari, finisce con la vittoria irpina per 1-0 grazie al colpo di testa di Beppe Mascara, splendidamente imbeccato da Michele Fini. Nella gara di ritorno, del 3 giugno 2001, in un “Cibali” stracolmo di rossazzurro, i ragazzi di Vincenzo Guerini ribaltano la sconfitta rimediata nella gara di andata con un gol per tempo: apre Davide Cordone (nella foto) con un imperioso colpo di testa che sorprende il portiere Sansonetti, il centrocampista Fini e il difensore De Martis – tutti futuri rossazzurri, al pari del tecnico Luigi Ammazzalorso – , chiude al 76’ il bomber Alessandro Ambrosi, splendidamente imbeccato da Pierpaolo Bresciani, con uno splendido esterno destro. Due a zero finale e qualificazione alla fine conquistata. Ed è uno.



L’anno seguente lo scenario è simile. Il Catania, affidato dalla penultima giornata di campionato in poi alla coppia composta da Francesco Graziani e da Maurizio Pellegrino, affronta la gara di andata di Pescara da terza in classifica. Allo stadio “Adriatico”, ridotto ad un acquitrino per via della copiosa pioggia caduta nelle ore antecedenti alla gara, rimedia un’altra sconfitta per 1-0 (rete dell’ex rosanero Pasquale Suppa al 79’) al termine di una gara ben gioca, con un clamoroso palo colpito da Davide Cordone sullo 0-0 e con altre occasioni ghiotte divorate dalle parti dell’ex Saul Santarelli. Al “Cibali”, nella gara di ritorno del 26 maggio 2002, sotto un sole cocente dall’ardore agostano, è Massimo Cicconi a realizzare il gol che vale la qualificazione, al termine di un’azione rocambolesca: mani in area del pescarese Di Fabio, pallone che arriva all’attaccante rossazzurro, in posizione di fuorigioco, destro di prima intenzione e pallone nel sacco. L’uno a zero finale, unito al miglior posizionamento nella stagione regolare del Catania rispetto al Pescara, lanciano l’Elefante alla doppia finale contro il Taranto. E sono due.



Sedici anni più tardi la storia potrebbe ripetersi per la terza volta. La sconfitta in trasferta per 1-0 nella gara di andata, seppur immeritatamente – lo sottolineiamo – è arrivata puntuale. Adesso, domenica 10 giugno, si attende con la stessa puntualità anche una nuova rimonta. Corsi e ricorsi, Vico lo dice sempre: “Non c’è due senza tre…”

Nel dettaglio:

2000-01 (Semifinale di andata): Avellino-Catania 1-0
2000-01 (Semifinale di ritorno): Catania-Avellino 2-0
2001-02 (Semifinale di andata): Pescara-Catania 1-0
2001-02 (Semifinale di ritorno): Catania-Pescara 1-0
2017-18 (Semifinale di andata): Robur Siena-Catania 1-0
2017-18 (Semifinale di ritorno): Catania-Robur Siena...