Catania: il "30 e Lodi" più amaro

Lodi spiazza Pane, è il trentesimo gol in maglia rossazzurra

Lodi spiazza Pane, è il trentesimo gol in maglia rossazzurra  Foto: Nino Russo

Con la rete segnata al Siena Lodi ha raggiunto quota 30 reti in maglia rossazzurra. All'interno il video con tutte le reti.

31 mancato, traversa maledetta
Scrivere con la tristezza nel cuore non è mai facile, anche se sono passati quasi tre giorni dall’amarissima notte di domenica sera del “Massimino”. S’è chiusa nel peggior dei modi la stagione 2017-18 del Catania. Un’annata vissuta sempre nei piani alti della classifica, così come non era mai accaduto nelle due stagioni precedenti, con il sogno promozione cullato per un anno intero. Un anno che si è interrotto proprio sul più bello, ad undici metri dal timbrare il biglietto per la finale di Pescara. Un sogno che sfuma, nel silenzio. Un silenzio carico di attesa, poi il rumore sordo del pallone che fa a stamparsi sulla traversa, poi ancora il silenzio, infinito, carico di delusione. Silenzio che sa di condanna ad un nuovo campionato di Serie C, il quarto di fila, pensa un po’. Silenzio che non riesce a sovrastare quanto di buono fatto in questa stagione, così come i componimenti di un solista dal mancino sopraffino, al rientro in rossazzurro dopo anni tutt’altro che soddisfacenti vissuti con altre maglie. Con la rete segnata alla Robur Siena, quella del 2-1, Francesco Lodi di Frattamaggiore ha firmato la rete numero 30 con la maglia del Catania. Un traguardo prestigioso che lo pone in cima ai centrocampisti più prolifici della storia del Calcio Catania 1946, anche meglio di Damiano Morra, fermo con 28 realizzazioni. Primo tra i centrocampisti-goleador, undicesimo nella classifica generale, ad un centro dal decimo posto occupato da Buzzin. Una sola rete per raggiungere la "top 10". Un obiettivo svanito per questione di centimetri, al minuto 117. Traversa maledetta, proprio quella della stessa porta nella quale il buon Ciccio, nel febbraio 2011, aveva iniziato il suo conteggio di gol in rossazzurro.

L'esultanza di Ciccio Lodi dopo la rete al Genoa del 2012-13 



Dal Lecce al Siena
Il trentesimo gol di Ciccio Lodi con la maglia del Catania è anche il numero 16 su calcio di rigore. Un cecchino (quasi) infallibile, che si è confermato anche nella tremenda lotteria dopo i 120 minuti regolamentari, realizzando il primo rigore di una serie conclusa con l’errore di Mazzarani. Nella stessa porta, sempre sotto la Curva Nord, sono arrivate anche le sue prime due reti con la maglia del Catania: al Lecce, entrambe su punizione. Prime di una dozzina impreziosita dal capolavoro dipinto sulla faccia sbigottita di Gigi Buffon. Senza dimenticare le due gemme di rara bellezza realizzate al Palermo o quella sul sintetico di Novara. In mezzo anche due reti in movimento segnate all’Atalanta nel 2014, nell’ultima gara in A degli etnei, e all’Akragas in questa stagione di terza serie, annata conclusa con 8 realizzazioni, una delle quali su punizione, a Pagani. Venti totali le reti segnate in massima serie, molte delle quali decisive per la vittoria finale dei rossazzurri, come quella al Genoa sotto la pioggia nell’anno di Maran. Due i gol in Coppa Italia, sempre nello stesso anno: al Cittadella (su punizione) e al Parma dagli undici metri. La delusione per la mancata conquista della finale è ancora tanta, ma un traguardo del genere meritava di esser celebrato e premiato. Così come il miglior esame universitario, con un bel 30 e…Lodi.




Nel dettaglio tutte le reti Ciccio Lodi in rossazzurro:

1) (Serie A 2010-11) Catania-Lecce 3-2: punizione
2) (Serie A 2010-11) Catania-Lecce 3-2: punizione
3) (Serie A 2010-11) Juventus-Catania 2-2: punizione
4) (Serie A 2011-12) Novara-Catania 3-3: punizione
5) (Serie A 2011-12) Catania-Inter 2-1: rigore
6) (Serie A 2011-12) Catania-Palermo 2-0: punizione
7) (Serie A 2011-12) Parma-Catania 3-3: rigore
8) (Serie A 2011-12) Udinese-Catania 2-1: rigore
9) (Serie A 2011-12) Catania-Genoa 4-0: rigore
10) (Serie A 2011-12) Siena-Catania 0-1: rigore
11) (Serie A 2011-12) Catania-Fiorentina 1-0: rigore
12) (Serie A 2011-12) Roma-Catania 2-2: rigore
13) (Serie A 2012-13) Catania-Genoa 3-2: punizione
14) (Serie A 2012-13) Udinese-Catania 2-2: punizione
15) (Serie A 2012-13) Catania-Lazio 4-0: rigore
16) (Serie A 2012-13) Palermo-Catania 3-1: punizione
17) (Coppa Italia 2012-13) Catania-Cittadella 3-1: punizione
18) (Coppa Italia 2012-13) Parma-Catania 4-5 d.c.r.: rigore
19) (Serie A 2012-13) Parma-Catania 1-2: punizione
20) (Serie A 2012-13) Catania-Udinese 3-1: punizione
21) (Serie A 2013-14) Catania-Bologna 2-0: rigore
22) (Serie A 2013-14) Catania-Atalanta 2-1: movimento
23) (Serie C 2017-18) Virtus Francavilla-Catania 0-3: rigore
24) (Serie C 2017-18) Catania-Fidelis Andria 1-0: rigore
25) (Serie C 2017-18) Paganese-Catania 2-5: punizione
26) (Serie C 2017-18) Paganese-Catania 2-5: rigore
27) (Serie C 2017-18) Lecce-Catania 1-1: rigore
28) (Serie C 2017-18) Akragas-Catania 1-3: movimento
29) (Serie C 2017-18) Catania-Trapani 1-2: rigore
30) (Serie C 2017-18) Catania-Robur Siena 2-1: rigore


Reti in dettaglio
30 totali
16 su rigore
12 su punizione
2 in movimento
20 in Serie A
8 in Serie C
2 in Coppa Italia/Tim Cup