Catania, il 2018 si chiude al "Massimino"

  Foto: CalcioCatania.com

La presentazione della gara con il Monopoli, ultima dell’anno

PRIMA GIORNATA DI RITORNO
Il girone di ritorno del raggruppamento meridionale della Serie C avrà inizio domenica 30 dicembre, con le gare della prima giornata. Il Catania ospiterà al "Massimino" il Monopoli, calcio d’inizio alle 16.30. A dirigere il match sarà Garofalo di Torre del Greco, con il quale ci saranno gli assistenti Lombardi e Pellino. I rossazzurri con la vittoria di giovedì a Rieti hanno agguantato il terzo posto, con 34 punti, e adesso le lunghezze dalla vetta sono 9; i biancoverdi sono sesti a quota 29.

CATANIA: SERIE UTILE DA QUATTRO GIORNATE
I rossazzurri giovedì, nell’ultima gara del girone d’andata, hanno battuto di misura il Rieti grazie al gol di Luca Calapai, il terzo in questo campionato per l’esterno siciliano dopo quelli segnati a Matera e alla Cavese, domenica scorsa in casa. È il ventiseiesimo centro per l’Elefante, vincente e a segno da due giornate di fila. L’imbattibilità di Pisseri, invece, dura da ben quattro partite e sin qui è un record stagionale. Un’imbattibilità che non riguarda soltanto la retroguardia, sono infatti quattro anche le gare consecutive nelle quali gli etnei hanno raccolto risultati utili, tre vittorie (Francavilla, Cavese e Rieti) e un pari (a Lentini). Allo "Scopigno" è arrivato il quinto successo di misura, il terzo con il punteggio di 1-0, dopo quelli con la Virtus Francavilla e la Reggina. Le reti al passivo per il Catania sono 12, l’ultima subita risale allo scorso 9 dicembre a Bisceglie. Allo stadio "Angelo Massimino" i rossazzurri hanno conquistato 18 punti, frutto di 6 vittorie; in casa sono stati sconfitti solo dal Catanzaro, zero i pareggi. Contro il Monopoli assenti certi saranno Baraye, Barisic e Silvestri.

MONOPOLI: IMBATTUTO DA DUE MESI
Il team di mister Beppe Scienza nel girone d’andata ha raccolto 8 vittorie, 7 pareggi e due sole sconfitte (contro il Rende in casa e contro la Juve Stabia al "Menti"), una in meno del Catania. I gol siglati dai biancoverdi sono 19, 10 sono quelli subiti che valgono attualmente la seconda miglior difesa del Girone C dopo quella della Juve Stabia (9). Il Monopoli viene dal pareggio del "De Simone" contro il Siracusa nel giorno di Santo Stefano. La gara è terminata con il punteggio di 1-1: ospiti in vantaggio con Mendicino e poi raggiunti a quattro minuti dal 90°. Per il gabbiano si è trattato dell’undicesimo risultato utile consecutivo, 6 vittorie e 5 pareggi, non perde da poco più di due mesi, l’ultima sconfitta risale al 20 ottobre, contro la capolista a Castellammare di Stabia (2-1). I pugliesi in trasferta vantano 3 vittorie (battute Casertana, Reggina e Bisceglie) e 4 pareggi (con Potenza, Francavilla, Cavese e Siracusa), una la sconfitta. Mangni, con 6 reti, è il capocannoniere della squadra, seguono Gerardi e Mendicino con 3.

CHIUDERE IN BELLEZZA
Il Catania affronta il Monopoli dopo poco più di due mesi dalla partita di andata. Al "Vito Simone Veneziani", lo scorso 23 ottobre, si recuperava la gara della prima giornata, in precedenza rinviata per la famosa questione dei ripescaggi. L’incontro si concluse a reti inviolate, i rossazzurri ottenevano il sesto risultato utile di fila e venivano dai successi contro Trapani e Paganese, nel match successivo sarebbe arrivato il primo k.o. in campionato, a Potenza.
Domenica sarà l’ultima sfida del 2018 per l’Elefante, che al "Massimino" ha la possibilità di regalare l’ultima gioia dell’anno ai propri tifosi, con la speranza di poter raggiungere, nell’anno che verrà, l’obiettivo tanto atteso.