Catania: due reti nella partitella in famiglia

"Ciccio" Lodi  Foto: CalcioCatania.com

In gol il giovane Alessio Rizzo e Lodi su calcio di rigore nella prima sgambata della stagione 2018/2019

CATANIA A-CATANIA B 0-2
MARCATORI: A. Rizzo, Lodi (rig.)

Le formazioni del primo tempo:
Catania A (rosso): Fabiani, Silvestri, Bonaccorsi, Ciancio, Lodi, Bucolo, Vassallo, Llama, Llama junior, Mujkic (Caccetta), Graziano.

Catania B (giallo): Pisseri, Blondett, Lovric, Aya, Biagianti, Biancola, Angiulli, Manneh, Barisic, Curiale, A. Rizzo.

Prima sgambata stagionale per il Catania 2018/2019, partitella in famiglia in due tempi da 30 minuti. Squadre inizialmente schierate con il 4-2-3-1, in panchina, a seguire con attenzione l’incontro, ci sono Pulvirenti e Lo Monaco. Nel primo tempo non ci sono particolari emozioni o azioni pericolose, ma ricordiamo che il ritiro è cominciato da pochi giorni. Llama da una parte, Barisic dall’altra, ci provano con dei tiri da fuori ma senza esito. Tiro di sinistro di Alessio Rizzo deviato in angolo con la punta delle dita da Fabiani. Sul capovolgimento di fronte è Lodi a provarci, sempre col sinistro, ma la palla si perde fuori. Gialli in vantaggio dopo 25 minuti con un tiro di Alessio Rizzo, deviato da un difensore dei rossi, che batte l’incolpevole Fabiani.
A inizio ripresa annullato un gol a Manneh. Sottil a centrocampo propone la coppia Angiulli-Biagianti. Al 25’ Lodi, che ha indossato la casacca gialla, serve Curiale che si fa ipnotizzare da Fabiani. L’arbitro vede un fallo, forse di un difensore "rosso" e concede un rigore: dal dischetto Ciccio Lodi trasforma spiazzando Fabiani, palla a sinistra, portiere a destra. La gara si conclude con il punteggio di 2-0. È difficile dare un giudizio dopo soli 6 giorni di ritiro, la stanchezza ha dominato sulle gambe, ma la voglia di fare e di mettersi in mostra già da subito per mettere in difficoltà il mister è stata evidente in tutti i ragazzi scesi in campo oggi.
Le parole di Andrea Sottil al termine della partitella:
«Ho visto già dai primi giorni una grande disponibilità al lavoro e grande entusiasmo, tutti ingredienti importanti per iniziare una nuova stagione che ci deve vedere protagonisti. Ho visto disponibilità e voglia di fare quello che stiamo provando, sono contento perché ho visto da parte di tutti la voglia e la convinzione di cercare la giocata che vogliono. I nostri difensori son tutti forti, anche loro hanno lavorato fin dai primi giorni sui principi difensivi. Oggi ho visto grande applicazione. È bello aprire le porte ai nostri tifosi anche per una partita in famiglia».