Catania-Taranto 0-0: cronaca e tabellino

  Foto: Nino Russo

La cronaca del match tra etnei e pugliesi.

CALCIO D’INIZIO ALLE ORE 14.30
A distanza di quasi tredici anni dall’ultima volta – era il 2 giugno del 2002 – Catania e Taranto si ritrovano nuovamente allo stadio “Angelo Massimino” nella gara valevole per la ventiseiesima giornata del Girone C di Lega Pro. Un match accompagnato da una buona dose di suggestione che segnerà, tra l’altro, il battesimo di fuoco per mister Mario Petrone, al debutto ufficiale sulla panchina degli etnei. A contendere i primi tre punti all’ex tecnico dell’Ascoli ci sarà la compagine jonica di mister Salvatore Ciullo, reduce dalla clamorosa vittoria casalinga sul Foggia. Direzione di gara affidata al signor Giacomo Camplone della sezione A.I.A. di pescara. Il fischietto abruzzese, che ha già arbitrato Catania-Fondi nel corso di questa stagione, sarà coadiuvato dagli assistenti Lorenzo Abagnanara (sezione di Nocera Inferiore) e Pierluigi Della Vecchia (sezione di Avellino). Fischio d'inizio alle ore 14.30.

CRONACA
Giornata primaverile allo stadio “Angelo Massimino”, termometro sui 15 gradi circa, terreno di gioco in condizioni migliori rispetto alle ultime esibizioni. Catania in campo con l’undici annunciato: 4-2-3-1 con il tridente degli Andrea sulla trequarti dietro a Pozzebon e con Scoppa in mediana insieme a Biagianti. Nel Taranto il difensore Stendardo dal primo minuto, Potenza in avanti al posto del claudicante Alessio Viola. Etnei con la tradizionale casacca a strisce verticali rosse e azzurre, pantaloncini azzurri e calzettoni neri; pugliesi in completa tenuta gialla con risvolti rossoblù.

PRIMO TEMPO
Calcio d'avvio affidato agli etnei.

2': Primo affondo da parte del Taranto con Potenza: il traversone dalla destra del numero 7 è troppo alto per Paolucci.

3': Calcio di punizione conquistato dal Taranto con Magnaghi sul vertice alto dell'area di rigore degli etnei. Battuta profonda che non sortisce alcun effetto.

6': Primo affondo del Catania con un contropiede orchestrato da Russotto: filtrante del numero 10 per Di Grazia, deliziosa palla in mezzo intercettata dalla difesa tarantina.

7': Corner per il Catania, il primo per gli etnei. Battuta dalla bandierina senza esiti rilevanti.

12': Secondo corner per gli etnei.

13': Lancio in profondità di Pambianchi per Lo Sicco, azione sventata dal'uscita tempestiva di Pisseri.

15': Azione da gol per il Catania con Russotto che da posizione defilata si fa respingere la conclusione da Maurantonio.

19': Occasione per il Catania: Piazzato sulla trequarti rossoblu battuto da Djordjevic, conclusione in diagonale di Gil e parata coi pugni di Maurantonio in angolo.

20': Altro calcio di punizione conquistato dal Catania, stavolta sul lato corto dell'area pugliese a un paio di metri dalla linea di fondo. Russotto dal punto di battuta. Pallone respinto coi pugni da Maurantonio.

21': Quarto corner per gli etnei. Cresce il Catania.

26': Conclusione di Andrea Di Grazia murata da Pambianchi.

27': Occasionissima per il Catania con Russotto: errato disimpegno difensivo tra Maiorano e Maurantonio, tiro del numero 10 rossazzurro a lato di poco.

28': Altro corner conquistato dagli etnei, il quinto. Dagli sviluppi del tiro della bandierina, nulla di fatto.

34': Calcio di punizione conquistato dal Taranto, con Gudalupi, sulla trequarti etnea. Lo Sicco su punto di battuta. La battuta a spiovere del numero 26 tarantino è smanacciata da Pisseri.

39': Azione in solitaria di Andrea Di Grazia: il numero 23 degli etnei dopo aver saltato un paio di avversari perde il tempo per il passaggio filtrante.

43': Fallo di Scoppa su Paolucci lanciato verso la porta etnea. Giallo per l'argentino e calcio di punizione da posizione centrale per il Taranto. Tiro a giro di Lo Sicco deviato da Pisseri sulla traversa.

44': Corner per il Taranto: colpo di testa ancora di Lo Sicco alta di poco. Taranto vicinissimo al vantaggio.

45': Squadre negli spogliatoi senza alcun secondo di recupero.

SECONDO TEMPO
Squadre nuovamente in campo per i secondi quarantacinque minuti di gioco. Nessun cambio negli spogliatoi. Calcio d'avvio affidato al Taranto. Partiti!

47': Giallo rimediato da Tino Parisi per un fallo a metà campo.

49': Conclusione dai trenta metri di Mazzarani deviata in corner da Maiorano. Lo stesso Maiorano è il primo calciatore a lasciare il campo. Al posto del numero 28' tarantino spazio a Nigro.

51': Conclusione dai trenta metri di Magnaghi parata con sicurezza da Pisseri.

53': Settimo corner per gli etnei conquistato da Russotto. Dagli sviluppi del tiro dalla bandierina, Pozzebon non ci arriva per un soffio.

56': Cambio forzato nel Taranto: fuori Guadalupi per infortunio, dentro Pirrone ex Trapani.

60': Doppio cambio nel Catania: fuori Scoppa e Mazzarani, dentro Bucolo e Tavares.

64': Conclusione di Lo Sicco dal limite dell'area di rigore parato agevolmente da Pisseri.

65': Calcio di punizione conquistato dal Taranto con Ciccio Potenza a pochi metri dall'area di rigore rossazzurra.

67': Ingenuità di Bucolo in mezzo al campo, dribbling venturoso sfociato in una vistosa trattenuta a Magnaghi. Giallo per il numero 4 etneo. Molta confusione in campo tra i rossazzurri.

69': Azione pericolosa imbastita dal Taranto con Lo Sicco sulla quale la difesa del Catania risponde con non poca sofferenza.

72': Terzo e ultimo cambio nel Taranto: fuori Potenza, dentro Viola.

74': Calcio di punizione conquistato dal Taranto sul lato corto della difesa etnea con il neo entrato Viola.

76': Tiro al volo di Marco Biagianti che si perde abbondantemente alto sopra la porta tarantina.

78': Terzo cambio nel Catania: fuori Russotto, dentro Barisic.

81': Conclusione di prima intenzione dalla distanza di Pirrone. Pallone a lato.

83': Catania che preme sull'acceleratore ma con poca lucidità.

84': Taranto vicinissimo al gol con Magnaghi: azione solitaria del numero 9 tarantino, tiro dal limite dell'area con il pallone che sfiora il palo a Pisseri battuto.

85': Catania vicinissimo alla rete con Pozzebon: il tiro volante del numero 9 rossazzurro, a un metro dalla porta jonica, è parata miracolosamente da Maurantonio.

87': Conclusione dal limite dell'area di Barisic parata con sicurezza da Maurantonio.

89': Squillo del Taranto con Paolucci: parata agevole di Pisseri.

90': Ottavo corner per il Catania.

92': Giallo per Pambianchi per un fallo a metà campo.

94': Triplice fischio finale. Risultato finale 0-0.

Concessi quattro minuti di recupero

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANIA(4-2-3-1): Pisseri; Parisi, Gil, Marchese, Djordjevic; Biagianti, Scoppa (dal 60' Bucolo); Di Grazia, Mazzarani (dal 60' Tavares), Russotto (dal 78'' Barisic); Pozzebon. A disp.: Martinez, De Rossi, Longo, Manneh, Mbodj, Fornito, Piermarteri, Bucolo, Barisic, Tavares. All: Petrone

TARANTO(4-3-3) Maurantonio; De Giorgi, Altobello, Stendardo, Pambianchi; Maiorano (dal 49' Nigro), Guadalupi (dal 55' Pirrone), Lo Sicco; Potenza (dal 72' Viola), Magnaghi, Paolucci. A disp.: Pizzaleo, Contini, Magri, Di Nicola, Russo, Benedetti, Pirrone, Nigro, Sampietro, Viola, Cobelli, Cecconello. All: Ciullo

ARBITRO: Camplone di Pescara; Abagnanara-Della Vecchia

RETI:

AMMONITI: Scoppa, Parisi, Bucolo, Pambianchi

ESPULSI:

RECUPERO: 0' p.t.; 4' s.t.

INDISPONIBILI: Baldanzeddu e Di Cecco; Emmausso e Som

SQUALIFICATI: Bergamelli

DIFFIDATI: Mazzarani