Catania-Rende: probabili formazioni

Beppe Caccavallo, al rientro tra i convocati dopo quattro mesi

Beppe Caccavallo, al rientro tra i convocati dopo quattro mesi  Foto: Nino Russo

Le ultimissime sui probabili schieramenti di etnei e calabresi, in campo domenica 6 maggio alle ore 14:30

ULTIMA GIORNATA
Negli ultimi 90 minuti della stagione regolare il Catania affronta al “Massimino” il Rende. I rossazzurri, reduci da due sconfitte consecutive contro Trapani e Matera, hanno bisogno di vincere (e sperare che i granata non facciano altrettanto a Cosenza) per cercare di agguantare il secondo posto, utilissimo in ottica play-off. Al cospetto degli etnei la rivelazione Rende, protagonista di un campionato al disopra delle aspettative. I biancorossi, al momento settimi in classifica, sono in cerca di punti per migliorare la loro posizione nella griglia degli spareggi promozione. Calcio d’inizio fissato alle ore 14:30.

POSSIBILI SCELTE
Nel Catania mister Cristiano Lucarelli dovrà fare a meno di diverse pedine: oltre allo squalificato Aya, out anche gli acciaccati Lodi, Ripa, Bogdan e Curiale. Tra i convocati spiccano i rientri di Caccavallo e Rossetti, al rientro dopo tempo immemore, e del giovane difensore della Berretti (classe 2000) Samuele Berti. Per quanto concerne la formazione di partenza possibile un ritorno al 3-5-2 con Pisseri in porta; difesa a tre con Blondett, Tedeschi e Marchese; in mediana, sugli esterni, spazio a Porcino sulla destra e uno tra Di Grazia e Semenzato sulla destra, in mezzo Rizzo, Biagianti e uno tra Mazzarani e Fornito; tandem offensivo composto da Barisic e Russotto. Da non scartare il possibile impiego di Kalifa Manneh come interno di centrocampo. In casa biancorossa mister Trocini dovrà fare a meno di Blaze, Actis Goretta, Rossini e Piromallo. Due ballottaggi nel 3-5-2 dei calabresi: Marchio o Godano nel ruolo di "quinto" di sinistra, uno tra Ferreira e Ricciardo (ex di turno al pari di Felleca, quest'ultimo non convocato) in avanti.

TERNA ARBITRALE
Direzione di gara affidata al signor Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina. Con lui, gli assistenti Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Giuliano Parrella di Battipaglia. Robilotta ha già diretto il Catania in tre occasione: nella scorsa stagione a Monopoli (3-0 a favore dei biancoverdi); due nel corso di questo campionato, a Brindisi contro la Virtus Francavilla (3-0 per i rossazzurri) e nella trasferta di Fondi dello scorso dicembre (3-1 per gli etnei).

PROBABILI FORMAZIONI
CATANIA: (3-5-2): Pisseri; Blondett, Tedeschi, Marchese; Di Grazia (Semenzato), Rizzo, Biagianti, Mazzarani (Fornito), Porcino; Barisic, Russotto. A disp.: Martinez, Berti, Semenzato, Esposito, Manneh, Bucolo, Brodic, Caccavallo, Rossetti. All: Lucarelli

RENDE: (3-5-2): De Brasi; Sanzone, Pambianchi, Cuomo; Viteriti, Gigliotti, Franco, Laaribi, Marchio (Godano); Ricciardo (Ferreira), Vivacqua. A disp.: Cassalia, Polverino, Germinio, Novello, Porcaro, Godano, Carbone, Boscaglia, Calvanese, Coppola, Ricciardo. All: Trocini



ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina

ASSISTENTI: Giuseppe Mansi di Nocera Inferiore e Giuliano Parrella di Battipaglia

INDISPONIBILI: Caccavallo, Ripa, Curiale e Lodi; Blaze, Rossini, Actis Goretta e Piromallo

SQUALIFICATI: Aya (1)

DIFFIDATI: Esposito e Lodi