Catania-Equipe Sicilia 9-0, scatenato Rossetti

Un momento del match odierno

Un momento del match odierno  Foto: CalcioCatania.com

Tripletta dell’esterno offensivo; a segno anche Pozzebon (2), Anastasi, Djordjevic, Bacaloni e Russotto.

Nell’amichevole disputata a Torre del Grifo oggi pomeriggio contro l’Equipe Sicilia (formazione composta da giocatori svincolati, diretta dal tecnico Manuele Domenicali) il Catania si è imposto con un rotondo 9-0. Lucarelli ha schierato dal 1’ la seguente formazione:
(3-5-2): Martinez; Aya, Bogdan, Marchese; Esposito, Silva, Bucolo, Biagianti, Manneh; Rossetti, Pozzebon.
Questo invece l’11 di partenza dell’Equipe Sicilia:
(4-2-3-1): Addario; Accardo, Acquaviva, Lepre, Malerba; Giannusa, Sannah; Abate, Gattabria, Scimò; Cannino.

Protagonista di giornata l’esterno offensivo Mattia Rossetti, che si è messo in mostra realizzando una tripletta. Bene anche Demiro Pozzebon (doppietta per lui), che ha aperto le danze su calcio di punizione in avvio di partita. Subito dopo il 2-0 di Rossetti con un preciso diagonale. Al 16° ancora Rossetti ha raccolto un suggerimento di testa di Biagianti in area, scaricando il pallone in rete con una conclusione di collo destro di controbalzo. Tre minuti più tardi ancora Biagianti sugli scudi: il capitano ha recuperato un pallone sulla trequarti, si è involato verso la porta difesa da Addario e ha servito Rossetti, il quale, entrato in area, ha insaccato la rete del 4-0. Al 22° il Catania ha calato il pokerissimo grazie a Pozzebon, che dopo essere scattato sul filo del fuorigioco ha piegato i guanti di Addario con un tiro violento. Dopo una breve pausa, nella seconda parte della prima frazione di gioco non si sono registrati ulteriori sussulti.

Nella ripresa il Catania è tornato in campo con il seguente schieramento:
(3-5-2): Pisseri; Aya, Tedeschi, Bacaloni; Semenzato, Mazzarani, Lodi, Caccetta, Djordjevic; Anastasi, Russotto. Dopo cinque minuti Anastasi, servito tutto solo in area, con un potente sinistro ha firmato il 6-0. Al 62° la settima rete etnea, realizzata da Djordjevic che ha chiuso un pregevole triangolo Russotto ingannando con un tocco il portiere avversario. Dopo un’altra pausa a metà frazione di gioco, nella parte finale del match sono arrivati gli ultimi due gol: all’80° Bacaloni, su azione d’angolo, ha approfittato della traversa centrata da un compagno che spiazzato la difesa avversaria ed ha appoggiato tutto solo il pallone dell’8-0; a tre minuti dalla fine ha chiuso i conti Russotto con un piattone al volo in area su assist di Mazzarani.