Catania-Catanzaro 3-1: cronaca e tabellino

I giocatori di Catania e Catanzaro fanno il loro ingresso in campo

I giocatori di Catania e Catanzaro fanno il loro ingresso in campo  Foto: CalcioCatania.com

La diretta del match valido per tredicesima giornata del campionato di Lega Pro.

Tredicesima giornata nel Girone C di Lega Pro. Al “Massimino” il Catania di Pino Rigoli, reduce da sette risultati utili di fila, ospita il Catanzaro di Nunzio Zavettieri, penultimo della classe e sconfitto a domicilio dalla Juve Stabia domenica scorsa. Per gli etnei una partita fondamentale per migliorare l’attuale situazione in classifica: tredicesimo posto a quota 12 in coabitazione col Messina. Direzione di gara affidata al signor Giosuè Mauro D'Apice della sezione di Arezzo. Il fischietto toscano sarà coadiuvato dagli assistenti Michele Dell'Università (sezione di Aprilia) e Aristide Rabotti (sezione di Roma 2). Calcio d’inizio alle ore 16.30.

PRIMO TEMPO

Il Catania in tenuta rossazzurra attaccherà da destra verso sinistra del teleschermo; Catanzaro con in completo bianco. Discreta la presenza del pubblico rossazzurro sugli spalti.

2' Reteeeee: parte bene il Catania che trova il vantaggio grazie al tiro di Marco Biagianti servito perfettamente da Djordjevic, innescato da Mazzarani.
4' Calcio di punizione per il Catanzaro, sulla palla Carcione.
5' Calcio d'angolo per il Catanzaro, palla al centro per Maita che prova il tiro, interviene Pisseri in un tuffo prodigioso.
9' Rimessa per il Catania, DJordjevic crossa per Di Grazia che non ci arriva e perde l'occasione del doppio vantaggio.
11' Mazzarani su punizione mette palla al centro, non ci arriva Biagianti che viene anticipato dall'avversario che mette la palla in angolo.
12' Angolo battuto da Biagianti, nulla di fatto, si riparte dal centrocampo.
14' Mazzarani dalla distanza prova il tiro di potenza, fuori per un soffio dal palo sinistro.
16' Occasione per Paolucci che riceve palla ed al volo tenta di scaraventare la sfera in rete. Interviene Grandi che ci mette una pezza.
17' Il Catania continua ad attaccare, questa volta ci pensa Di Grazia che su suggerimento di Biagianti prova il tiro bloccato da Grandi.
20' Catanzaro vicino al pareggio con Prestia che di testa mette in difficoltà Pisseri completamente fuori posizione.
23' Calcio d'angolo per il Catania, Di Grazia mette palla al centro ma Esposito scaraventa la sfera dall'altra parte del mondo.
27' Bergamelli non sfrutta bene il calcio d'angolo battuto da Di Grazia e si lascia sfumare l'occasione gol.
29' Pareggia il Catanzaro con Tavares che sfrutta al meglio l'assist di Cunzi.
34' Calcio di punizione per il Catania, sul pallone Bergamelli che mette al centro per Mazzarani che non ci arriva e lascia sfumare la sfera.
40' I Rossazzurri si lasciano anticipare da Tavares che mette in difficoltà Gil. Interviene Pisseri che al volo blocca la sfera.
42' Di Grazia su calcio d'angolo non riesce a lanciare il reparto offensivo e mette palla troppo distante dalla zona calda del campo.
44' Prima parte di gara che si appresta a concludersi, uno il minuto di recupero previsto. 45' Ultime battute di gioco con il Catania che si appresta a battere il calcio d'angolo. Mazzarani su assist di Biagianti porta i rossazzurri in vantaggio. Termina così la prima parte di questo match.

SECONDO TEMPO

45' Formazioni nuovamente in campo, nessun cambio operato dai due tecnici. Catania pronto ad attaccare sinistra verso destra. Si riparte dal calcio di punizione a favore del Catanzaro.
51' Primo cambio per gli etnei, fuori DJordjevic, infortunatosi, sostituito da Parisi.
58' Catanzaro che prova a rendersi offensivo con Cunzi che va al tiro, a sinistra dai pali.
62' Primo cambio per le fila del Catanzaro. Mister Zavettieri sostituisce Van Ransbeeck con Giovinco.
63' Ammoniti Paolucci e Di Bari per reciproche scorrettezze.
66' Gioco fermo per dissapori. Il direttore di gara tira fuori il cartellino rosso per Prestia e Bergamelli. Cartellino rosso anche per Rigoli, costretto a dirigersi verso gli spogliatoi.
68' Seconda sostituzione per il Catania fuori Mazzarani per Bastrini.
70' Biagianti in contropiede fornisce l'assist a Di Grazia che non sbaglia e la mette dentro con un destro angolato da fuori area.
76' Ammonito Giovinco per il Catanzaro.
78' Espulso Gil per fallo da ultimo uomo, il Catania in campo con 9 pedine contro le 10 del Catanzaro.
81' Per il Catania, Di Grazia lascia il posto a De Santis.
84' Calcio d'angolo per il Catanzaro, allontana Pisseri a pugni chiusi.
86' ammonito Di Cecco per gioco falloso.
88' Espulso Di Bari per doppia ammonizione. Squadre dunque che ritornano a scontrarsi in parità numerica, nove contro nove.
90' Partita che continuerà ancora per 6 min. Questo il tempo previsto per il recupero.
93' Il Catanzaro prova ad offendere ma il Catania si difende bene e mura le azioni dell'avversario.
96' Ultimo attacco per il Catanzaro che ci prova con Carcione anticipato da Paolucci.
96' A pochi secondi dal fischio dell'arbitro arriva l'ennesima espulsione per il Catanzaro. A lasciare il campo è Pasqualoni.
Arriva il fischio del direttore di gara che manda tutti sotto la doccia.

Tabellino
CATANIA (4-3-3): Pisseri; Di Cecco, Gil, Bergamelli, Djordjevic (Parisi51'); Biagianti, Bucolo, Fornito; Di Grazia (De Santis 81'), Paolucci, Mazzarani (Bastrini 68'). A disp.: Martinez, De Rossi, De Santis, Bastrini, Parisi, Silva, Scoppa, Piermarteri, Russotto, Anastasi, a Calil, Barisic.
All: Rigoli

CATANZARO (4-2-3-1): Grandi; Esposito, Prestia, Di Bari, Patti; Carcione, Maita; Icardi (Pasqualoni), Van Ransbeek (Giovinco 62'),Cunzi (86' Basrak); Tavares. A disp.: Leone, De Lucia, Pasqualoni, Imperiale, Bensaja, Roselli, Giovinco, Basrak, Moccia.
All: Zavettieri

AMMONITI: Paolucci 63' (CT) 70' Di Grazia, Di Cecco 86' (CT) ; Di Bari 63', Tavares 64', Giovinco 76' (CZ);
ESPULSI: Bergamelli 66', Gil 78' (CT); Prestia 66', Di Bari 88' , Pasqualoni 96' (CZ);
MARCATORI: Biagianti 2', Mazzarani 46', Di Grazia 70' (CT); Cunzi 29' (CZ);
MIN.DI RECUPERO:1 P.t.; 6' s.t.

ARBITRO: D’Apice di Arezzo;
ASSISTENTI DI GARA: Michele Dall’Università di Aprilia - Aristide Rabotti di Roma