Catania-Casertana 1-0: cronaca e tabellino

Andrea Russotto, numero 10 rossazzurro

Andrea Russotto, numero 10 rossazzurro  Foto: Nino Russo

La cronaca della gara tra etnei e campani valida per la diciottesima giornata del campionato di Lega Pro

CALCIO D’INIZIO ALLE ORE 16.30
Nella diciottesima ed ultima giornata del girone di andata del girone C del campionato di Lega Pro, il Catania ospita al “Massimino” la Casertana. I rossazzurri di Pino Rigoli, reduci dalla cocente sconfitta rimediata al “De Simone” di Siracusa, ritornano sul terreno di casa con il chiaro intento di ottenere la settima vittoria di fila tra le mura amiche. Dall’altra parte della barricata, ecco i falchetti di Andrea Tedesco, dodicesimi della classe a 4 lunghezze dai rossazzurri, provenienti da due sconfitte e altrettanti pareggi nelle ultime quattro giornate. Direzione di gara affidata al signor Nicolò Cipriani, della sezione A.I.A. di Empoli. Con il direttore di gara, gli assistenti Lorenzo Li Volsi (Firenze) e Dario Garzelli (Livorno). Calcio d’inizio alle ore 16.30.

PRIMO TEMPO
Giornata tipicamente invernale al “Massimino”, con pioggia e vento freddo. Terreno di gioco in condizioni assai precarie. Nel Catania, privo di Drausio (squalificato), Fornito, Di Grazia e Anastasi, in campo dal primo minuto Di Cecco, Bastrini e soprattutto Caetano Calil, quest’ultimo preferito a Barisic e Paolucci. Nella Casertana in campo la formazione annunciata: panchina per capitan D’Alterio, confermato l’ex rossazzurro Juan Manuel Ramos sulla corsia mancina. Catania con la tradizionale divisa rossazzurra, pantaloncini azzurri e calzettoni neri; Casertana in intera tenuta bianca. Osservato un minuto di silenzio in memoria della madre dello SLO della Casertana Angelo Di Nuzzo, scomparsa in settimana. Partiti!

3': Scambio veloce tra Calil e Mazzarani all'interno dell'area di rigore campana, con il numero 32 che si allunga la palla. In queste prime battute di gioco risaltano in negativo le condizioni del terreno di gioco, con le due squadre che faticano a giocare agevolmente. Al momento piove lievemente.

8': Palo colpito da Russotto. Azione orchestrata da Bucolo e Biaginati sulla destra, palla indietro del numero 27 rossazzurro per l'accorrente Russotto, conclusione sporca dell'ex Catanzaro con il pallone deviato da Ginestra sul palo. Legno numero 15 della stagione per gli etnei!

10': Ancora Catania pericoloso con il 'solito' Russotto: il sinistro ciabattato del numero 10 termina però abbondantemente a lato.

12': Secondo legno per gli etnei, colpito ancora da Russotto. Conclusione mancina dai venticinque metri con il pallone che si stampa sulla traversa dei campani a portiere battuto. Sedicesimo legno in stagione colpito dagli etnei, il quinto dall'ex Catanzaro.

13': Primo calcio d'angolo del match per la Casertana. Dagli sviluppi veloce contropiede imbastito da un indemoniato Russotto.

14': Tiro dalla bandierina per gli etnei. Catania in forcing. Primo quarto d'ora di chiara marca rossazzurra, con almeno tre palle-gol nitide costruite nonostante le condizioni del green (eufemismo) del Massimino.

17' Corner per la Casertana. Nulla di fatto.

19' Giallo per Rainone, il primo della gara, per un fallo commesso su Russotto lanciato a rete. Calcio di punizione in posizione interessante per gli etnei. Il piazzato di Russotto s'infrange sulla barriera casertana.

28': Fase di stanca della partita, con il gioco che ristagna nella metà campo.

30': Casertana vicina al vantaggio con una conclusione di Corado, deviata da un difensore etneo, che finisce lemme lemme vicino al palo di sinistra della porta etnea.

33': Colpo di testa di Mazzarani, su cross di Bucolo, con il pallone abbondantemente a lato.

36': Giallo per il casertano Giorno per comportamento non regolamentare.

38': Splendida palla di Russotto per Mazzarani: la conclusione del numero 32 però termina fuori.

41': Conclusione dalla distanza di Russotto bloccata agevolmente da Ginestra. In questi ultimi minuti il Catania ha alzato nuovamente il numero di giri...

45': Al termine dei primi quarantacinque minuti squadre negli spogliatoi sullo 0-0. Risultato che sta stretto al Catania.

SECONDO TEMPO
Squadre nuovamente in campo con gli stessi effettivi. Calcio d'avvio affidato agli etnei. Vento freddo, senza pioggia. Partiti!

47': Conclusione in diagonale di Giannone respinta coi pugni da Pisseri. Casertana più aggressiva in questo avvio di ripresa.

49': Fiammata del Catania con Russotto: il traversone dalla destra del numero 10 è troppo largo sia per Mazzarani che per Calil.

51': Cartellino giallo rimediato da Bastrini, il primo del match per gli etnei.

53': Episodio dubbio in area casertana con Mazzarani che reclama il rigore. L'arbitro Cipriani lascia correre ed ammonisce il numero 32 per proteste.

54': Espulso per proteste Marco Onorati, preparatore dei portieri del Catania.

58': Catania in vantaggio con Mazzarani! Imbeccata di Scoppa, pasticcio della difesa Casertana e calcio di rigore in movimento per il numero 32 rossazzurro. Quinta rete in stagione per l'ex Modena

62': Primo cambio della gara. Nella Casertana fuori Giannone, dentro Taurino.

64': Primo lampo di Calil: sinistro da dentro l'area a lato di poco alla sinistra di Ginestra.

65': Corner per la Casertana. Sugli sviluppi dell'azione, ripartenza velocissima etnea con Mazzarani che serve un assist al bacio a Russotto che spreca malamente.

66': Paratissima di Pisseri sulla conclusione ravvicinata di Carlini che salva il risultato.

68': Giallo a Lorenzini per fallo su Russotto. Sugli sviluppi del piazzato, battuto dal vertice sinistro dell'area di rigore campana, conclusione di Bucolo murata dalla difesa rossoblu.

74': Primo cambio nel Catania, fuori Calil dentro Barisic.

75': Secondo cambio per i campani, fuori Giorno dentro De Filippo.

76': Angolo per i rossazzurri conquistato con caparbietà da Biagianti. Positiva la prestazione del capitano degli etnei. Sugli sviluppi del corner, ripartenza casertana con Rajcic stroncata dall'intervento falloso di Barisic. Giallo per lo sloveno.

79': Conclusione telefonata di Rajcic parata facilmente da Pisseri. Aziona nata da una respinta dello stesso numero 12 etneo.

82': Terzo ed ultimo cambio tra i campani: fuori Carlini, dentro Ciotola.

86': Secondo cambio per gli etnei, fuori Russotto dentro Nava. Rigoli si copre. Positiva la prova del numero 10 rossazzurro.

87': Conclusione dalla distanza di De Filippo parata facilmente da Pisseri. Nel Catania pronto ad entrare in campo anche Paolucci.

89': Terzo ed ultimo cambio per i rossazzurri, fuori il match-winner Mazzarani, dentro Michele Paolucci.

90': Decretati tre minuti di recupero.

93': Triplice fischio dell'arbitro Cipriani di Empoli. Catania batte Casertana 1-0. Per gli etnei sesta vittoria di fila al "Massimino".

FORMAZIONI UFFICIALI
CATANIA (4-3-3): 12 Pisseri; 24 Di Cecco, 16 Bastrini, 3 Bergamelli, 20 Djordjevic; 4 Bucolo, 5 Scoppa, 27 Biagianti; 10 Russotto (dall'86' Nava), 7 Calil (dal 74' Barisic), 32 Mazzarani (dall'89' Paolucci). A disp.: 1 Martinez, 26 De Rossi, 13 De Santis, 15 Mbodj, 2 Nava, 28 Parisi, 30 Piermarteri, 11 Barisic, 31 Graziano, 9 Paolucci, 14 Piscitella. All: Pino Rigoli

CASERTANA (4-3-3): 1 Ginestra; 2 Finizio, 21 Rainone, 5 Lorenzini, 11 Ramos; 7 De Marco, 8 Rajicic, 4 Giorno (dal 75' De Filippo); 29 Carlini (dall'82' Ciotola), 9 Corado, 10 Giannone (dal 62' Taurino). A disp.: 22 Anacoura, 12 Fontanelli, 19 De Filippo, 18 D'Alterio, 3 Pezzella, 26 Ciotola, 23 Colli, 25 Taurino. All: Andrea Tedesco

ARBITRO: Cipriani di Empoli, Li Volsi-Garzelli

RETI: 58' Mazzarani

AMMONITI: Rainone, Giorno, Bastrini, Mazzarani, Lorenzini, Barisic

ESPULSI: -

RECUPERO: 0 p.t.; 3' s.t.

INDISPONIBILI: Silva, Anastasi, Di Grazia, Fornito, Sibilli e Russo; Matute, Orlando e Carriero

DIFFIDATI: Bergamelli, Biagianti, Di Cecco e Scoppa

SQUALIFICATI: Drausio Gil