Buon Compleanno Taka!

Morimoto dopo un gol in rossazzurro

Morimoto dopo un gol in rossazzurro   Fonte: CalcioCatania.com

Ventinovesimo compleanno per la punta nipponica

Oggi, 7 maggio 2017, spegne 29 candeline un ex rossazzurro rimasto nel cuore di tutti i tifosi dell' "elefante" (e non solo), Takayuki Morimoto. Arrivato alle pendici dell'Etna giovanissimo, appena diciottenne, nel luglio del 2006 dai Tokio Verdi, squadra giapponese con la quale esordisce tra i professionisti a 15 anni e mette a segno la sua prima rete a 16, inizia a farsi conoscere, volere bene e coccolare da tutto l'ambiente catanese. Il suo esordio tarda ad arrivare, ma il 28 gennaio 2007, a 7 minuti dal termine di Atalanta-Catania con il risultato di 1-0 per gli orobici, il tecnico dei rossazzurri Pasquale Marino decide che è giunto il momento di "provare" il giapponesino, che esordisce in serie A iniziando la sua favola con la maglia del Catania. A due minuti dal 90', infatti, Takayuki riceve palla da Baiocco che crossa dalla destra, stoppa ottimamente col piede sinistro sedendo un possente Carrozzieri e scarica in rete di destro il gol del pareggio, facendo uscire qualche lacrimuccia ai propri tifosi. Un ricordo davvero bellissimo. Il "Ronaldo del Sol Levante", così venne "battezzato" prima del suo arrivo al Catania, con la sua maglia rossazzurra numero 15 ha totalizzato, tra campionato e Coppa Italia, 98 presenze e 20 reti tra il 2006 e il 2013. La stagione più prolifica è stata quella del 2008/2009 nella quale ha siglato nove reti, mentre ha ottenuto le maggiori presenze, 31, nel campionato 2009/2010 dove ha segnato 6 gol. Protagonista di siparietti simpatici all'interno dello spogliatoio e "vittima sacrificale" di scherzi organizzati dai suoi compagni di squadra, principalmente da Peppe Mascara, il talento nipponico ha realizzato reti importanti. Dopo il suo primo gol all'esordio assoluto nella massima serie, trova la sua seconda rete nella prima giornata del campionato 2007/2008 a Parma. La sua "preda" preferita era la Roma, sono infatti ben 4 le marcature di Morimoto contro i giallorossi: l'indimenticabile doppietta del 21 dicembre 2008, nella vittoria etnea per 3-2, dove fece ammattire l'intera retroguardia capitolina, in particolar modo il francese Mexes; un gol lo mise a segno in una gara di Coppa Italia vinta dai giallorossi e un altro in occasione dell'1-1 al "Massimino" del 27 settembre 2009. L'8 febbraio 2009 segnò anche alla "Vecchia Signora", il gol del momentaneo 1-1. In Coppa Italia segnò contro l'Udinese al "Massimino", a due minuti dallo scadere, il gol che regalò la storica qualificazione alla semifinale.
Un ragazzo che rimarrà sempre nei cuori rossazzurri.

OTANJIOOBI OMEDETOO TAKAYUKI! (AUGURI DI BUON COMPLEANNO)