Berretti, Catania-Monopoli 1-1: il Siracusa raggiunge in vetta gli etnei

L'esultanza di Gianmarco Distefano, autore del gol del temporaneo vantaggio (Ph. Daniele Sicilia)

L'esultanza di Gianmarco Distefano, autore del gol del temporaneo vantaggio (Ph. Daniele Sicilia) 

Un pari e una vittoria per le Under nazionali a Francavilla, vincono anche gli Under 17 regionali

Un mezzo passo falso dei rossazzurri e il Siracusa, che vince a Catanzaro 0-3, appaia il Catania alla testa della classifica del girone. L'incontro tra Catania e Monopoli, valido per la quarta giornata del campionato Berretti, giocato sabato nell'anticipo delle 11.00 presso il campo 3 di Torre del Grifo, si è concluso dunque con un pari.

LE SCELTE DI RUSSO. Per la prima volta nella stagione manca il fuori-quota Fabiani, terzo portiere della squadra maggiore, convocato da Sottil per la trasferta di Pagani a Mare. Scatta dunque l'ora X di Buemi, con l'altro portiere, Florio, che siede in panchina per la prima volta. Sono numerose le assenze per acciacchi di varia natura, fortunatamente l'ampia rosa consente una rotazione soddisfacente. Non ci sono dunque Di Grazia, Algiati e il capitano Berti, rientra però Pecorino, che precauzionalmente parte dalla panchina. Per rispondere alle esigenze difensive, esordio da titolare per il centrale di difesa Puglisi, che affianca il compagno Calì, ricostituendo così la coppia di centrali fra le più forti della categoria Under 17 durante la scorsa stagione. Chiavi della mediana affidate a Lombardo, affiancato da Bulla e Palermo. Tridente con i confermati Licciardello e Rossitto esterni e Distefano punta centrale, sulla linea di quanto visto nella vittoriosa trasferta di Matera.

LA GARA. Qualcosa non gira a dovere nel centrocampo etneo, e gli ospiti si affacciano sovente dalle parti di Buemi che, però, risponde da par suo deviando in corner i tiri insidiosi di Mariani e Consoli. Tocca a Gianmarco Distefano la prima seria sortita in area pugliese, il portiere Gallinelli si oppone con una grande intervento al colpo di testa dell'attaccante rossazzurro. I gol arrivano entrambi nella ripresa. Sembra meglio registrato l'assetto tattico dei rossazzurri che giungono al vantaggio proprio grazie a Distefano, bravo a sfruttare il corner di Rossitto. Persa l'occasione del raddoppio con il subentrato Molinari, che impegna Gallinelli in una deviazione in corner, guadagnano nuovamente metri gli avversari, alla ricerca del pari. Se un primo tentativo ospite va a vuoto grazie al palo sul tiro di Caruso, a pochi minuti dalla fine, la beffa finale, con il pareggio di Pinto, che disegna una perfetta traiettoria diretta all'incrocio dei pali su calcio di punizione; niente da fare per Buemi che tenta il volo ma non ci arriva. Se è vero che il Catania resta primo in classifica, deve però guardarsi dall'esuberante Siracusa, che lo affianca al comando; dietro, a un punto Trapani e Vibonese, con i calabri che sabato prossimo giungeranno a Torre del Grifo, ospiti di turno degli etnei.

IL COMMENTO DI RUSSO. Questo il commento di Orazio Russo a fine gara, così come rilasciato sulle pagine del sito ufficiale: "Nel primo tempo abbiamo sofferto la loro intensità, specialmente in avvio; nella ripresa abbiamo iniziato benissimo e siamo passati meritatamente in vantaggio. Abbiamo sfiorato in almeno due occasioni il 2-0, poi loro hanno preso fiducia creando un paio di pericoli su corner ed a cinque minuti dalla fine hanno riequilibrato l'incontro con una punizione dal limite. Dobbiamo lavorare molto per imparare a gestire le situazioni di vantaggio in prossimità del fischio finale. Speriamo che quanto è accaduto ci serva da lezione in vista delle prossime partite".

CATANIA 1 - 1 MONOPOLI
CATANIA
: Buemi; Castiglia, Rosalia, Lombardo, Calì, Puglisi, Licciardello (35' st Strano), Bulla (15' st Molinari), Distefano, Palermo (35' st Ramella), Rossitto (15' st Pecorino). A disposizione: Florio; Escu, Zannini, Giuffrida, D’Arrigo, Lanzanò, Panebianco, Camuti. Allenatore: Russo.
MONOPOLI: Gallinelli; Cianciaruso, Antonacci, Daugenti, Marangi, Pollice, Console, Ricco (11' st Stancarone), Caruso (42' st Dammacco), Mariani (11' st Grassi), Vecchio. A disposizione: Biasi; Scarimbolo, Ricci, Zonno, Ranieri. Allenatore: Paris.
ARBITRO: Salerno di Catania.
ASSISTENTI: Sebastianella e Minutoli, di Acireale.
RETI: 12' st Distefano, 37' st Pinto.
NOTE: Ammoniti: Caruso (M), Pecorino (C). Recupero: 1' pt e 4' st.

UNDER NAZIONALI. Prosegue il buon momento delle due Under che in casa della Virtus Francavilla conseguono un pari e una vittoria: l’Under 17, dopo l'ubriacante tennistico 6-1 della settimana scorsa, si prende una pausa e si accontenta dello 0-0, pur confermando la terza posizione in classifica. L'’Under 15 invece vince nuovamente, anche se di misura, grazie al gol di Nicolosi, e scala importanti posizioni in graduatoria. Entrambe hanno già scontato il turno di riposo, ma soprattutto devono ancora recuperare la gara contro la Vibonese, che potrebbe proiettarle entrambe nei piani alti delle rispettive classifiche. Domenica prossima non si gioca, fra due settimane, a Torre del Grifo, il Monopoli.

UNDER REGIONALI. Come noto questi tornei sono utili allo staff per valutare i ragazzi sotto età, magari notando qualche profilo interessante che possa essere promosso alla formazione nazionale. Le squadre rossazzurre partecipano comunque fuori classifica. Vittoria stratosferica degli Under 17 contro lo Sport Nissa a Torre del Grifo, risultato finale 12-0 per i rossazzurri che guidano la classifica in compagnia del Misterbianco. I gol, poker di Scuderi, reti poi di Siracusa, Limonelli, Di Stefano, Lo Presti, Aquino, D'Angelo, Sinatra e Bozzanga. Rinviata invece la gara degli Under 15 contro La Meridiana, che si giocherà domani. Partito anche il torneo degli esordienti classe 2006 agli ordini di Marco D'Amico, ovvero Regionali Fascia B, più semplicemente "sperimentali", da questa stagione sotto la nuova etichetta di Under 14. Domenica si è giocata la gara di esordio a Torre del Grifo contro la Jonia Calcio Riposto, 8-2 il punteggio finale in favore dei piccoli rossazzurri, grazie alla tripletta di Giuseppe Pappalardo, la doppietta di Russo e i gol di Pisasale, Napolitano e Garcia.