Arezzo-Catania 3-3: la Berretti di Orazio Russo vola ai quarti di finale!

Lele Pecorino, ancora una rete decisiva

Lele Pecorino, ancora una rete decisiva  Foto: Nino Russo

Dopo il 2-0 della gara di andata, gli elefantini pareggiano in Toscana e passano il turno

Ottima gara, ricca di gol di pregevole fattura, finita sul pari con il punteggio di 3-3 per il Catania di Orazio Russo, che, forte del risultato dell'andata, si prenota per i quarti di finale, dove incontrerà la Viterbese Castrense. Partono in quarta i rossazzurri, al quarto d'ora già in vantaggio sul colpo di testa di Pecorino sulla punizione di Liguori dalla trequarti. Pochi minuti e l'Arezzo pareggia con Finocchi, palla che sbatte su Fabiani e carambola in rete. Reazione immediata dei rossazzurri, con il signor Bitonti che decreta un calcio di rigore per un fallo su Distefano: a presentarsi sul dischetto è lo stesso giocatore che spiazza Uberti e realizza il 18° gol stagionale. Il Catania con ormai il pallino del gioco e forte dei propri mezzi non esita a fornire altre azioni da gol, proprio negli ultimi minuti di gara è Liguori a siglare la sua prima rete in rossazzurro su calcio di punizione.

Non deve ingannare il pari raggiunto dagli aretini nella ripresa, il Catania continua ugualmente a giocare e a produrre occasioni che sfiorano il gol. Intorno al quarto d'ora infatti Caselli realizza il gol del 2-3, poi un rimpallo favorisce Minocci che sigla il 3-3. Ma non è finita, il palo su rovesciata di Liguori e la traversa sul gran tiro dai 40 metri di Lombardo regalano emozioni ma non producono altre marcature, per cui la gara si conclude sul risultato di parità, ma soprattutto con il passaggio ai quarti di finale per il Catania, unica siciliana e partecipante al Girone E rimasta in lizza per il titolo dopo i risultati odierni di Trapani, SIracusa e Reggina.