Angelo Crialesi: 'Il ricordo del goal al Como? Un imbarazzante pizzico di vanità e...'

Le parole di Angelo Crialesi: un amore che dura a dispetto del tempo  (Grafica Bruno Marchese)

Le parole di Angelo Crialesi: un amore che dura a dispetto del tempo (Grafica Bruno Marchese)  Foto: CalcioCatania.com

Le parole di Angelo Crialesi autore del gol al Como nel match del 18 Giugno 1983. All'interno il video della gara.

Diciotto Giugno 1983
Allo stadio "Olimpico" di Roma Catania e Como danno inizio agli spareggi promozione, con la Cremonese di Gianluca Vialli e del compianto Emiliano Mondonico a far da spettatrice. A venti minuti dalla fine Angelo Crialesi vola come un angelo sotto la curva nord. Il colpo di testa dell'attaccante rossazzurro si rivela decisivo per la vittoria degli etnei sui lariani e, alla lunga, anche per l'esito finale degli spareggi romani. A distanza di 37 anni le emozioni sono ancora intatte, così come l'amore per colori e città: "Il ricordo di quel goal, diventato poi così importante per il Catania Calcio e per la città intera, mi fa provare un imbarazzante pizzico di orgoglio e di piccola vanità, che grazie ai tifosi catanesi, si rinnova sempre, nonostante siano passati così tanti anni. Grazie a Catania, città meravigliosa, per quanto mi ha dato". Musica e parole di Angelo Crialesi, l'uomo che planò sotto la Curva Sud dell'"Olimpico" di Roma. Un gol che fece decollare i sogni promozione del Catania di Angelo Massimino.