Allenamento: buoni segnali da Leto e Barrientos

"Pitu" Barrientos, corsa a bordo campo per lui quest'oggi  Foto: CalcioCatania.com

Seconda seduta settimanale per i rossazzurri in vista della partita col Genoa di domenica prossima: a fronte dell'emergenza in attacco, da segnalare il rientro in gruppo di Leto, mentre Barrientos, in ripresa, si allena a bordo campo. Differenziato per Almiron e Frison.

Il Catania prosegue la preparazione in vista della delicata trasferta di Genova, in occasione della quale sfideranno i "grifoni" del Genoa allo Stadio "Ferraris" domenica 2 marzo alle ore 15. Si è svolta oggi pomeriggio a Torre del Grifo la seconda seduta d'allenamento settimanale.

Il leit-motiv della settimana è senz'altro l'emergenza nel reparto d'attacco che si è verificata a seguito della squalifica di Bergessio e dell'infortunio rimediato dal "Pata" Castro dopo la partita col Chievo. Fari puntati dunque sugli altri attaccanti che la scorsa settimana risultavano indisponibili: Pablo Barrientos e Sebastian Leto.

Il primo è segnalato in graduale ripresa, ma non si è allenato col gruppo, limitandosi ad alcuni giri di corsa a bordo campo. Il secondo invece è la nota lieta della giornata, in quanto è rientrato in gruppo e si è regolarmente allenato coi compagni. Quanto a Bergessio, il "Toro" ha approfittato della squalifica per svolgere un programma di lavoro individualizzato, in modo tale che arrivi in perfetta forma alla partita casalinga contro il Cagliari.

Sul fronte degli indisponibili da segnalare anche Almiron e Frison, che hanno svolto un lavoro differenziato e le cui condizioni andranno valutate meglio nei prossimi giorni (non è comunque da escludere che i due siano a disposizione per Genova).

Questo invece il programma di allenamento svolto oggi dal gruppo: in una prima fase i rossazzurri si sono dedicati ad un approfondimento tecnico in sala video. Successivamente hanno cominciato l'allenamento sul campo agli ordini di Maran, svolgendo delle esercitazioni tattiche. A seguire il preparatore atletico De Bellis ha disposto degli esercizi mirati a sviluppare la reattività, basati su corsa con frenate e ripartenze. Infine gli etnei hanno disputato una partitella da area ad area conclusa col risultato di 1-1 e le marcature di Rinaudo e Petkovic.