L'Olimpia Asuncion annuncia l'acquisto di Rolin

Rolin durante l'ultima partita disputata con la maglia del Catania

Rolin durante l'ultima partita disputata con la maglia del Catania  Foto: CalcioCatania.com

Il club paraguayano annuncia di aver acquistato il difensore di proprietà del Catania, senza specificare la formula.

L’Olimpia Asuncion, uno dei più importanti club del Paraguay, attraverso i propri canali ha ufficializzato l’acquisto del difensore centrale Alexis Rolin, senza però specificare le modalità. Inoltre, fino a questo momento non è giunta alcuna conferma da parte del Catania, che è titolare del cartellino del giocatore. L’uruguaiano è l’ultima delle tre “grane” sudamericane (dopo Monzon e Leto) che il trio Pitino-Bonanno-Ferrigno ha dovuto risolvere in questa stagione per alleggerire il monte ingaggi della società e renderlo compatibile con quello di una squadra di Lega Pro.

Esperienza tormentata
Il Catania aveva acquistato Rolin nell'estate 2012 dal Nacional Montevideo per una cifra superiore ai 3 milioni di euro. Rappresentava il rinforzo con cui l'A.D. Gasparin intendeva ringiovanire il reparto difensivo etneo con la speranza di poter monetizzare in futuro. In realtà Rolin a Catania non hai mantenuto la fama di “Thiago Silva uruguaiano” (così lo avevano ribattezzato gli addetti ai lavori). Per lui, chiuso da Legrottaglie, Spolli e financo Bellusci, soltanto 11 presenze nella primo campionato col Catania, in cui esordisce nel famigerato match con la Juventus del 28 ottobre 2012. Da segnalare anche 2 presenze in Coppa Italia nella medesima stagione. Più spazio, grazie agli svariati infortuni dei compagni di reparto, nella disgraziata stagione 2013/14: 25 presenze, e un gol in rossazzurro soltanto sfiorato (grida ancora vendetta la traversa centrata contro il Cagliari) e mai arrivato. Il peggio deve ancora venire: Rolin salta l'intera preparazione del campionato di Serie B 2014/15 a causa di un infortunio e, come se non bastasse, una volta rientrato nei ranghi a settembre, torna subito ko a causa di un altro contrattempo muscolare. Forza il rientro in autunno a causa delle varie indisponibilità che colpiscono il reparto difensivo etneo, accumulando 4 presenze e denunciando un grave ritardo di condizione (testimoniato in particolar modo dalla tripletta dell'ultratrentenne Sgrigna nel match col Cittadella, che sfugge alla sua marcatura tre volte su tre). Nel gennaio del 2015 la sua cessione rientra nella rivoluzione dell’organico predisposta dall’allora ad Cosentino, che epura i sudamericani e imbottisce la formazione di Marcolin di giocatori italiani che conoscono il campionato di Serie B. Rolin passa in prestito con diritto di riscatto al Boca Juniors, dove in un anno e mezzo conquista un titolo d’Argentina, da comprimario (soltanto 10 presenze) e nel 2016 finisce fuori dai piani disputando soltanto un match in Copa Libertadores. Il mancato esercizio del diritto di riscatto fa sì che il difensore torni sul mercato e trovi immediatamente collocazione nel campionato paraguayano. In totale, Alexis Rolin ha collezionato 42 presenze in maglia rossazzurra.